http://www.laragionedelrestauro.org/administrator/index.php# La Ragione del Restauro
Venerdì, 01 Lug 2016
Multimedia
Login
Iscriviti alla nostra Newletter per essere sempre informato sulla nostra attività
Privacy e Termini di Utilizzo

Cari Colleghi,

come sapete, i lavori della Commissione incaricata di valutare le domande per l'acquisizione della qualifica di restauratore di beni culturali sono stati prorogati al 30 luglio 2016.

Nel frattempo, sono stati pubblicati i bandi di concorso per l’assunzione a tempo indeterminato presso il MiBACT di 500 funzionari da inquadrare nella III area del personale non dirigenziale, posizione economica F1. Tra questi, il bando per 80 funzionari restauratori.

Ai sensi del suddetto bando (che scadrà il 30 giugno 2016), tra i requisiti per l'ammissione al concorso è prevista anche la qualifica di restauratore ai sensi dell’articolo 182 del d.lgs. 42/2004, che ad oggi nessuno possiede essendo la relativa procedura ancora in corso.

Di conseguenza, se il bando e il relativo modulo di domanda non verranno modificati (con avviso che dovrà essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale), tutti i partecipanti alla selezione per l'acquisizione della qualifica di restauratore rimarranno di fatto esclusi non potendo dichiarare il falso, a meno che non siano in possesso di uno degli altri titoli contemplati dall'articolo 3 del bando.

Pertanto, vi comunichiamo di aver già conferito mandato all'Avv. Celli per impugnare il bando con ricorso al TAR. Il ricorso sarà presentato dall'Associazionenell'interesse dei propri soci e dei partecipanti alla class action restauratori.

Avendo già preannunciato al MIBACT (con diffida del 2 marzo 2016) un'azione risarcitoria per ogni possibile pregiudizio causato dal ritardo nell'attribuzione della qualifica, vi segnaliamo che la partecipazione nominativa al ricorso per l'annullamento del bando per 80 funzionari restauratori diventa essenziale per chi vorrà successivamente agire per il risarcimento del danno nei confronti del Ministero (il risarcimento non può essere chiesto dall'Associazione ma dai singoli).

Chi fosse interessato a partecipare anche invidualmente al ricorso (ovvero come ricorrente diretto, oltre che come socio dell'ARR) può collegarsi alla pagina dedicata del sito dello Studio Legale Celli. Per la partecipazione anche inviduale al ricorso (ovvero come ricorrente diretto unitamente all'ARR) è previsto il versamento di una quota

http://www.studiolegalecelli.com/azioni-collettive/bando-80-funzionari-restauratori/

Sempre contro il bando 80 funzionari restauratori, sarà poi presentato un ulteriore ricorso riservato a chi ha acquisito la qualifica di collaboratore restauratore, che pur rivestendo una posizione diversa rispetto a chi ha partecipato alla selezione per restauratore non potrà partecipare al concorso, al pari degli altri, a causa del ritardo nell'espletamento delle procedure per l'acquisizione della qualifica di restauratore a seguito di prova di idoneità (ai sensi dell'articolo 182, comma 1-septies).

A differenza del primo, tale ricorso non sarà presentato dall'ARR, ma sarà promosso direttamente dagli interessati. La presentazione di questo ricorso è subordinata al raggiungimento di un numero minimo di adesioni

per maggiori informazioni vedi

http://www.studiolegalecelli.com/azioni-collettive/bando-80-funzionari-collaboratori/ 

Per entrambi i ricorsi e nel più breve tempo possibile, gli interessati sono pregati di compilare il modulo di pre-adesione accessibile attraverso il seguente link:

http://www.studiolegalecelli.com/azioni-collettive/ricorso-80-funzionari-preadesione/

Successivamente saranno fornite istruzioni soltanto agli interessati che hanno inviato il modulo di pre-adesione

IL PRESIDENTE

Andrea Cipriani

Ultimo aggiornamento (Venerdì 17 Giugno 2016 22:17)

 

Cari colleghi,

come ormai noto, al terzo tentativo il Mibact è riuscito a pubblicare una versione definitiva e in ordine alfabetico dell’elenco dei collaboratori restauratori .

Purtroppo, ancora una volta il Ministero ha testimoniato un pressappochismo e una superficialità che sono quantomeno preoccupanti e avvilenti; a fronte di migliaia di candidati che aspettano da oltre un decennio il giusto riconoscimento professionale,   ci troviamo davanti a errori così grossolani da risultare quasi offensivi nei confronti di chi, al contrario, è tenuto al rispetto cronometrico di tempi e modi, pena il rigetto della domanda e la relativa esclusione del candidato.

Ci chiediamo come sia possibile un modus operandi così poco professionale, per di più senza una sola parola di scuse negli scarni comunicati che hanno accompagnato le tre diverse versioni.

Ci saremmo aspettati almeno un “siamo spiacenti”.

Per questo, come Associazione abbiamo ritenuto doveroso inviare una dura nota al ministero che potete leggere qui.

Cogliamo l’occasione per segnalare che non saremo presenti alla prossima edizione del salone dell’arte e del restauro di Ferrara e che stiamo pensando di organizzare un convegno autonomo sulle varie tematiche da tenersi entro l’estate.

Il presidente

Andrea Cipriani

 

Ricordiamo il programma di incontri tecnici Antares per i quali i soci ARR hanno disponibilità del 10% di sconto: Programma e modulo di prenotazione

Ultimo aggiornamento (Lunedì 04 Aprile 2016 08:36)

 
In data 23 marzo 2016 è stato reso pubblico  l'elenco dei collaboratori restauratori. 
Potete trovare il documento completo e scaricarlo qui.
Un primo passo verso la conclusione dell iter complessivo di qualifica  è stato fatto e ne prendiamo atto con soddisfazione. 
 
Comunichiamo il programma di incontri tecnici Antares per i quali i soci ARR hanno disponibilità del 10% di sconto: Programma e modulo di prenotazione
 
Il presidente
Andrea Cipriani
 
Come preannunciato, nei giorni scorsi la nostra associazione ha provveduto ad inviare al ministero quanto potete leggere in allegato.
Sia per la sezione pubblica per il titolo di collaboratore (appena conclusa) sia per il titolo di restauratore, non si tratta di azioni che bloccano o ritardano gli iter di qualifica ma avvertimenti e solleciti ufficiali (diffide) al rispetto dei tempi e delle modalità  previste dalla norma di legge.
Chi di dovere sa che restiamo vigili e attenti, e che chiederemo conto di ritardi o inefficienze. 
 
Il presidente
Andrea Cipriani
 

Convocazione Assemblea annuale, ordinaria, dei soci

L'assemblea si terrà sabato 12 dicembre 2015 a Firenze

presso Nardini Bookstore Libreria dei Beni Culturali

via delle Vecchie Carceri (angolo via dell'Agnolo - ex Murate)

mappa

Prima convocazione ore 7.30, seconda convocazione ore 14.00

Ordine del giorno:

  1. Approvazione del bilancio consuntivo 2015 e del bilancio preventivo 2016
  2. Punto della situazione sul bando di qualifica
  3. Sviluppi e azioni future dell'azione azione legale collettiva promossa dall' ARR
  4.  ARR e Confassociazioni Beni Culturali
  5. Nuovo codice degli appalti con direttive europee
  6. Varie ed eventuali

Entro la settimana prossima vi invieremo un promemoria con le indicazioni utili per raggiungere la sede dell'assemblea soci.

E' gradita conferma di partecipazione all'indirizzo segreteria@laragionedelrestauro.org

Al termine dell'assemblea è possibile restare a cena in una nota trattoria fiorentina

con un menù tipico a prezzo concordato.

Chi fosse interessato a partecipare è pregato di mandare conferma all'indirizzo mail

segreteria@laragionedelrestauro.org entro il 10 dicembre 2015.

 

il Presidente

Andrea Cipriani

Ultimo aggiornamento (Giovedì 03 Dicembre 2015 07:38)

 
Notizie dal MIBAC
Convenzioni
Chi c'è on-line
 1 visitatore online

Friends Online

Powered by EvNix
ranktrackr.net